Skip links

Pantera

Ribelle, Scaltro ed Elegante

Dal 1997 di cose ne sono cambiate, ma l’essenza del nostro Pantera rimane la stessa: innovare attraverso l’unione di sapori locali e uvaggi internazionali per creare un vino che ammalia e seduce. Rotondo, avvolgente e profondo, questo è Pantera.

L’evoluzione del gusto

Pantera è un’icona che non ha bisogno di un tempio per essere venerata. Metti da parte il decanter e ogni inutile pretesa. Un vino diretto, incisivo ma accogliente, da stappare in una giornata di pioggia autunnale per brindare con gli amici al presente che sfugge attorno a un tavolo disordinato.
La rivoluzione in un bicchiere. Succulento, speziato e seducente, Pantera combina sapori internazionali ai prodotti della nostra terra, senza scendere mai a compromessi. In origine era il Pinot nero a dar forma al Pantera insieme a Barbera e Croatina, ma col tempo i nostri gusti sono cambiati e dal 2003, seguendo l’istinto, abbiamo deciso di combinare i vitigni dei Colli Piacentini al Cabernet Sauvignon. A più di trent’anni dalla prima bottiglia, la ricetta continua a evolversi di anno, seguendo l’esperienza di chi, a ogni vendemmia, reinterpreta le proprie uve per dar vita a un vino che riempie la bocca e rotola sulla lingua.

carattere

Rosso intenso dal corpo robusto, ottenuto dal rivoluzionario assemblaggio di uve biologiche Barbera e Croatina con Cabernet Sauvignon. Rotondo e invitante, con note di spezie e frutta rossa che colpiscono a ogni sorso.

Annate/Formati

2018 – Doubule Magnum

Abbinamenti
Carni in umido, Carni rosse
Uvaggi
Barbera, Croatina, Cabernet Sauvignon
Tipicità
Corpo
Tannico
Velluto
Suadenza
Frutta
rossa
Internazionale

L’esperienza che si tramanda di bocca in bocca è la fonte da cui tutti i narratori hanno tratto. E tra gli scrittori che hanno fissato i racconti su carta, i più grandi sono quelli la cui versione scritta differisce meno dalle parole dei molti narratori senza nome.

– Walter Benjamin, Il Narratore

storia

La prima bottiglia di Pantera appare il 10 settembre 1998, un anno dopo la vendemmia, proponendo una combinazione di Barbera, Croatina e Pinot nero. Con questo vino l’intenzione di Luretta era quella di rompere gli schemi classici della vinificazione e dar vita a un prodotto originale e insolito per gli standard dell’epoca. L’idea di creare un vino all’incrocio di tradizione e innovazione si dimostra vincente e nel corso degli anni Pantera continua a evolversi diventando un’icona della cantina Luretta.

Nel 2003 Pantera si trasforma: il Pinot nero viene sostituito con il Cabernet Sauvignon per rafforzare ancora il carattere internazionale del vino. Seguire l’istinto si dimostrerà una buona scelta, che porterà Pantera a vincere tre premi Due Bicchieri della Guida Gambero Rosso nel 2003, 2004 e 2015. Nel 2011 Pantera guadagna, assieme a tutta la collezione Luretta, il marchio di Vino Biologico attraverso la certificazione ufficiale dell’Unione Europea. L’esperessione più recente di questo vino in continua evoluzione è l’annata 2018, una bevanda suadente e piena di carattere che continua a portare avanti la missione Luretta.

shop
Scopri